ORIGINE ED EVOLUZIONE

La FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI SALUZZO è persona giuridica privata, a base associativa, senza fini di lucro, con piena autonomia statutaria e gestionale.

Essa è la continuazione ideale della Cassa di Risparmio di Saluzzo, costituita con atto Rogito R. Notaio Ridolfi 9 giugno 1901 ed autorizzata con Regio Decreto 24 agosto 1901 n. 303. Trae quindi le proprie origini e radici storiche dalle forti motivazioni di un’associazione di persone - cui partecipavano privati cittadini, il Comune di Saluzzo e la Cassa di Risparmio di Cuneo - per "favorire lo spirito di previdenza, di prevenire l’indigenza ricevendo in deposito e rendendo fruttiferi i capitali che le vengono affidati".

La Cassa di Risparmio di Saluzzo ha scorporato la propria azienda bancaria conferendola alla Cassa di Risparmio di Saluzzo SpA, con atto Rogito Notaio Marocco di Torino 23 dicembre 1991 Rep. 116043, atti 51092, in attuazione del progetto di ristrutturazione deliberato dal Consiglio di Amministrazione della Cassa stessa ed approvato con D. M. T. n. 436224 del 20 dicembre1991.

FONDAZIONE ha natura non commerciale ed è sottoposta alla vigilanza dell’Autorità prevista dalla normativa pro tempore vigente. Ha sede legale in Saluzzo (CN), Corso Italia 86 ed ha durata illimitata. Persegue esclusivamente scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico nel rispetto delle tradizioni originarie, orientando la propria attività preminentemente nei settori dell’arte, della conservazione e valorizzazione dei beni e delle attività culturali e dei beni ambientali, dell’istruzione, della ricerca scientifica, della sanità, dell’assistenza alle categorie sociali deboli e dello sviluppo economico-sociale della comunità locale.

La FONDAZIONE svolge la propria attività di cui al precedente comma prevalentemente nel territorio di tradizionale operatività del Saluzzese e precisamente nei Comuni di: Saluzzo, Bagnolo P.te, Barge, Bellino, Brondello, Brossasco, Cardè, Castellar, Casteldelfino, Costigliole S., Crissolo, Envie, Frassino, Gambasca, Isasca, Lagnasco, Manta, Martiniana Po, Melle, Moretta, Oncino, Ostana, Paesana, Pagno, Piasco, Pontechianale, Revello, Rifreddo, Rossana, Sampeyre, Sanfront, Scarnafigi, Torre S. Giorgio, Valmala, Venasca, Verzuolo. Può comunque operare oltre tali limiti territoriali e, per interventi di solidarietà ad alto contenuto sociale, anche al di fuori del territorio nazionale; può inoltre operare per iniziative comuni a più Fondazioni promosse dall’Associazione tra le Casse di Risparmio Italiane o dall’Associazione delle Fondazioni delle Casse di Risparmio Piemontesi.

Centro Congressi MONASTERO della STELLA un punto di riferimento per la Città.

CENTRO CONGRESSI